Diamoci un calcio

Era la settimana della lega dei campioni, tra i quali c’era anche uno nostro. Preciso che non è proprio il mio, visto che sono milanista. Contemporaneamente mi sono goduto 5 pere che hanno preso, ma mi è dispiaciuto anche un po’ perche se non è presente una squadra italiana il mio interesse per questa manifestazione cala notevolmente. Nei semifinali mi rimane soltanto gufare contro Real Madrid, che è la banda che mi sta proprio sul organo maschile (cerco di non essere troppo volgare perché non conosco esattamente i termini di questo blog gratuito e non vorrei avere dei problemi con wordpressiani). Quante sono le possibilità dell’Inter di passare il turno? Vedo una sola, di quelle scaramantiche: Schalke ha nel nome un 04 e questo ai cugini basterebbe. Non ditemi dopo che non ho previsto l’evento. Non ho seguito la partita, ma soltanto la sintesi. Tutto sommato non hanno giocato così male fino all’espulsione di Chivu. Dopo si sono fermati, come quando io gioco a calcetto a 7 e quando verso la fine della partita ci troviamo in 3 in difesa e ci attaccano 4 giocatori perché nessuno torna più in quanto mancano le forze. E’ le stelle e stelline dell’Inter sembrano esaurito tutte le riserve in soli 4 giorni.

Ho visto tutta la partita di ieri, uno scontro tutto inglese tra Manchester United e Chelse di nostro Ancellotti e per questa ragione tifavo questi ultimi, ma gli è andata male. L’unica partita di questo turno con un solo gol: le altre sembravano più i fuochi d’artificio. La Barca è stata anche abbastanza fortunata visto che dopo il loro vantaggio iniziale gli Ucraini abbiano sbagliato 2-3 nitide occasione e si sa che nel calco gli errori si pagano. Real ha avuto una vittoria più semplice ed anche più larga, ma spero nella tradizione, cioè che nei semifinali la Barcellona gli faccia fuori, con una bella differenza di reti, come hanno fatto anche nel campionato spagnolo.

Martedì nello studio di RAI 2 c’era anche Boniek, che ha fatto certe valutazioni relative allo scarso gioco dei cugini e alla loro insufficiente preparazione atletica, che si riscontra anche dalle altre nostre squadre. Alla fine della prima parte della lega, tutta fanno le lunghe vacanze (con tutti i soldi che si guadagnano devono anche trovarsi qualche divertimento) e la preparazione atletica è messa nel secondo piano; è anche il motivo principale di tanti infortuni che sembrano perseguitare le nostre migliori formazioni.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sport e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...